L’avvento del Re Demone Capitolo 5: Verità Sotto la 16esima Luna

“….Anche se dovessi sconfiggermi, l’inferno non finirà! Potresti provare a godertelo per un po’…Addio, Imperatore dei Tomi perduti”

Di nuovo quelle parole  “imperatore dei Tomi Perduti? Che intendevano dire?

“Il tuo potere sembra essere aumentato, per questa ragione lo assorbiremo”

Mentre Welser parlava, orde di demoni malvagi giungevano sul campo di battaglia, non sembravano essere un grande problema. Fatta eccezione per il Re, erano tutti facili da sconfiggere nonostante Ciel fosse ancora provato dalla battaglia precedente. Gill non ne era sorpreso, infondo era soltanto un ragazzino.

“Io sto bene, smettila di preoccuparti di me!”

“No, non sono preoccupato…volevo solo…”

“Volevi?”

“Devo chiederti una cosa che puoi fare solo tu. Voglio che trovi Lily, la figlia dell’Elfo Orscuro ”

“L’Elfo Oscuro? Perchè?”

“Lo capirai. So che ci siamo appena conosciuti, ma devo chiederti questo importante favore. Lo farai per me?”

“… Non ho scelta. Se la metti così, devo andare. Mikay , andiamo!”

Mikay e Ciel andarono via. Gill non era troppo preoccupato, nonostante la sua giocave età aveva fiducia in quel ragazzino, o forse era solo che non aveva altra scelta. Ciel avrebbe trovato Lily senza problemi, ed a quel punto avrebbero capito perchè era importante che lo facessero. Intanto lui si preparò ad affrontare l’esercito del Re Demone.

“Catturatelo!”

Eccoli, arrivano.

Quando Gill li colpì, Ayu piombò dal cielo. Atterrò sul terreno con un suono assordante e non era sola, c’era anche Brillaperla e sembrava aver finalmente acquistato un nuovo potere.

“Cosa si prova?”

“E’ fantastico. E’ una forza di cui non avevo mai sentito parlare. Perchè  solo ora?”

“Nemmeno io so dirti la ragione. Questo nuovo potere mi sarà di molto aiuto nelle battaglie future”

“Bene, ne riparliamo dopo. Avvisami prima se hai intenzione di combattere contro i guardiani.”

“Oh no, non ci ho combattuto”

Ad un tratto, apparve Reiya

C’era odore di sangue.  Sangue fresco, non quello che senti dopo una battaglia.

“Mi dispiace interrompere la vostra conversazione, ma sono tornata!”

“Reiya!”

In questo mondo pieno di misteri, lei era sicuramente quello più grande e oscuro. Non c’erano dubbi, quella ragazza racchiudeva in se la storia futura e la chiave della battaglia.

“Reiya, che diavolo sta succedendo? A cosa è dovuta questa battaglia?”

Gill chiese a Reya, era sicuro che lei avesse una spiegazione

“Ancora è presto per dirtelo, ancora…non…non sei cambiato.”

“Sai chi è L’imperatore dei Tomi Perduti? Lo conosci?”

Il volto di Reiya si contrasse in una smorfia.

“Da chi lo hai sentito nominare?”

“Da loro!”

Gill indicò i demoni.

“Bene. Ne parleremo quando e se riusciremo a sconfiggere Welser. ”

“Ho capito. Reiya puoi sconfiggerlo?”

Durante la battaglia al Portale lei sconfisse i demoni, non era facile batterla dopotutto.

“Credo di sì”

Gill fu pervaso da un improvviso senso di paura.

“Ormai anche io mi sento quasi a casa qui. Per questo motivo voglio che tu la prenda seriamente. Non dovete essermi di intralcio!”

Gill vide la spada di Reiya risucchiarle il sangue e tingersi di nero.

“Ora che ci penso, dove è andata…?” Si guardò intorno cercando Ayu. Era sparita.

“Starà bene? Ci poteva essere utile. Sebbene fosse fastidiosa avrebbe fatto comodo una mano in più”

Rispose Brillaperla.

Dopotutto, non sapevamo se fosse un amica o una nemica…

“Non abbiamo tempo di pensare a questo. E’ tempo di andare.”

Gill e Brillaperla si preparano alla battaglia vedendo l’esercito dei Demoni avvicinarsi a loro.

[fonte fow-tcg.com]

Commenti

comments